Home » Rasoio elettrico

Rasoio elettrico

Un’alternativa molto valida alla classica lametta, in termini di rasatura, è rappresentata dal rasoio elettrico da barba, un piccolo e pratico accessorio che in tanti scelgono di utilizzare più o meno quotidianamente. C’è infatti chi ne fa già un uso abituale, ma anche chi sta pensando di provarlo o di regalarlo e non ne conosce ancora appieno le caratteristiche e le funzionalità. Anche se sembra scontato, in realtà è molto importante ricorrere a rasoi elettrici di ottima qualità, che non irritano la pelle (soprattutto se questa è particolarmente sensibile) e che siano in grado di tagliare anche tipologie di barba più dure e ispide.

Nello specifico, sono diversi i fattori da dover tenere in considerazione nel momento in cui si decide di acquistare un rasoio elettrico: parliamo del taglio, della struttura, del tipo di alimentazione, delle funzioni di cui è dotato e della manutenzione che è opportuno prestargli.

Trattandosi di un accessorio che una volta acquistato deve durare il più a lungo possibile, non bisogna mai trascurare nulla per non rimanere delusi. Dunque scopriamo insieme come scegliere il miglior rasoio elettrico per barba, quello che più corrisponde alle proprie esigenze, approfondendo ogni aspetto in questo articolo!

Miglior rasoio elettrico da barba 2018

Sulla base delle rinomate marche sopra citate, vi proponiamo una selezione di quelli che reputiamo i migliori prodotti in vendita online, reperibili su Amazon in mezzo a moltissimi altri rasoi elettrici da barba tutti da scoprire! A voi la scelta:

Taglio

Iniziamo con una doverosa premessa. Esistono in commercio due grandi categorie di rasoi elettrici: quelli a testine rotanti e quelli con lamina.

Modello a lamina

recensioni-migliori-rasoi a lamina,prezzoAl suo interno è presente una lama che vibra molto velocemente, questo movimento consente di ottenere delle rasature perfette. Nella parte esterna del rasoio si trova una lamina con tanti piccoli buchi che serve per tagliare i peli con estrema precisione. L’aspetto positivo più importante rispetto al modello con testina è la velocità di rasatura e il numero di passaggi ridotti da fare per radersi ( molto spesso è sufficiente un unico passaggio ).

Modello a testine rotanti

rasoio testine rotanti,funzioniDotato di tre testine rotanti e tre lame tonde. Il modello a testina rotante di vecchia generazione non riusciva a seguire perfettamente i lineamenti del visto perchè le testine erano ancorate in modo fisso al corpo del rasoio. I modelli più recenti fortunatamente sono provvisti di testine snodate in grado di radere in modo perfetto in ogni parte del viso. In negativo, come già detto, sono più lenti dei modelli a lamina.

Modello serie OneBlade

prezzo philips one blade rasoio elettricoMa ne esiste in realtà anche una terza a sé stante, con caratteristiche del tutto particolari: la serie OneBlade della Philips. I modelli di quest’ultima sono composti da un blocco radente formato da dentini (come quelli di un regolabarba, per intenderci), ma sono più indicati per quei tipi di barba che si possono radere facilmente. Il prezzo è abbastanza basso rispetto agli altri rasoi, e questo rappresenta certamente uno dei tanti vantaggi, unito alla delicatezza del taglio a dentini e alla possibilità di montare sulla testina dei pettini regolatori.

Quale tipologia è meglio scegliere?

Tutto questo sta a significare che nella scelta di un buon rasoio elettrico occorre prestare particolare attenzione al taglio, per un risultato finale che coniughi qualità e delicatezza, e che rispecchi soprattutto le esigenze individuali di ognuno. Un valido sistema di taglio, infatti, deve essere in grado non solo di sollevare il pelo e radere uniformemente sia quelli più corti che quelli più lunghi, ma anche di adattarsi alla forma del viso con estrema flessibilità.

Rasatura, sollevamento del pelo e flessibilità

Tutti i rasoi elettrici presenti in commercio al giorno d’oggi hanno di base queste caratteristiche, altrimenti non potrebbero essere definiti rasoi elettrici; ma un modello più costoso e rinomato garantirà una qualità sicuramente migliore di quella di un modello più economico. In questo senso la scelta rimane soggettiva. Per fare ulteriore chiarezza, spieghiamo perché requisiti come la rasatura dei peli più lunghi, il sollevamento del pelo e la flessibilità sono così importanti in un rasoio elettrico:

Rasatura dei peli più lunghi. L’efficienza di questa funzione è di fondamentale importanza soprattutto per chi non si rade regolarmente ogni giorno. Se il rasoio non è in grado di tagliare alla perfezione i peli di qualsiasi lunghezza, infatti, col passare dei giorni si assisterà a una crescita irregolare, con la presenza di alcuni peli più lunghi e altri più corti. Per questo motivo un valido apparecchio deve riuscire a catturare i peli più lunghi in apposite fessure e tagliarli al passaggio delle lame.
Il sollevamento del pelo. Questa operazione, in sincronia con la precedente, si sofferma invece a catturare anche i peli più corti. Indispensabile per chi si rade spesso e adora l’effetto “pelle liscia”, e anche per chi ha peli che ricrescono con una direzione non uniforme.
La flessibilità. Indipendentemente dal tipo di rasoio elettrico da barba utilizzato, che sia esso con lame o testine rotanti, la flessibilità è sempre una qualità molto importante: il rasoio deve essere infatti capace di adattarsi alla forma di ogni viso, dal più tondo al più spigoloso, mantenendo un contatto diretto e costante con la pelle. Questo faciliterà la rasatura che risulterà più accurata.

Struttura

rasoio o regolabarba, quale scegliere,consigliApprofondiamo adesso un altro aspetto che è necessario considerare per scegliere un rasoio elettrico che sia efficace e maneggevole: la struttura. Abbiamo già accennato dell’esistenza di due grandi categorie di rasoi elettrici in commercio: i rasoi a lamine e i rasoi a testine rotanti. Entrambi i modelli sono ugualmente efficaci, cambia soltanto il sistema di taglio impiegato, che definisce anche la forma e la struttura del prodotto.

La struttura dei rasoi a lamine presenta uno o più lamine bucherellate; il pelo va così a incastrarsi nei fori e viene tagliato dal coltello interno. La Panasonic e la Braun producono modelli che prediligono le lamine, al contrario della Philips e della Remington che invece producono perlopiù rasoi elettrici a testine rotanti. La struttura di questi ultimi prevede la presenza di tre testine rotanti dotate di lama interna e disposte a triangolo. In alcuni modelli, specie quelli più recenti, è possibile sostituire il blocco lame per trasformarli, ad esempio, in regolabarba o trimmer per dettagli.

La scelta dell’uno e dell’altro modello dipende dai gusti, dalle preferenze e dalle esigenze di ognuno, essendo appunto entrambi efficaci allo stesso modo. Per questo spesso ci si affida al design, prediligendo i modelli che si reputano più maneggevoli: i rasoi elettrici a testine rotanti hanno una struttura più solida e robusta per una presa migliore, mentre i rasoi elettrici a lamina hanno un corpo più largo e piatto.

Per quanto riguarda i materiali di costruzione, viene solitamente impiegata la plastica per l’impugnatura e il metallo per le parti taglienti (acciaio inox e titanio). La resistenza della plastica dipende dalla qualità del modello, dunque sconsigliamo quelli troppo scarsi anche per evitare che si rovinino con l’usura. A parte la consistenza, comunque, tutti hanno un peso che si aggira intorno ai 500 grammi.

Torniamo a parlare dei rasoi OneBlade della Philips, stavolta per quanto riguarda la loro struttura: assicurano una maneggevolezza particolarmente buona, grazie a un corpo dal diametro molto sottile e quindi facile da impugnare. La testina è altamente flessibile, essendo agganciata a un collo ricurvo capace di assecondare anche movimenti più complessi durante la rasatura. Un design, dunque, che consente una rifinitura maggiore, pur trattandosi di un modello più economico.

Alimentazione

alimentazione rasoio elettrico,quale scegliere?Conoscere il tipo di alimentazione di un rasoio elettrico permette di prevederne la potenza, la durata e le prestazioni di utilizzo. Dunque è un fattore di particolare importanza, spesso determinante nella scelta di un prodotto che soddisfi appieno le proprie esigenze e comodità.

Le tipologie di alimentazione esistenti per i rasoi elettrici sono tre: troviamo i modelli con alimentazione a rete, i modelli senza filo (quelli che funzionano a batteria) e i modelli con e senza filo. Ognuno di essi presenta pro e contro, se così possono essere definiti, dunque andiamo a scoprirli più approfonditamente:

Modelli con alimentazione a corrente. Il rasoio elettrico da barba più comune e semplice da reperire in commercio è senz’altro quello alimentato tramite presa di corrente. Analizziamone i vantaggi e gli svantaggi nel dettaglio: seppur si tratti di un modello ormai antiquato, paragonato ad altri più moderni, può essere utilizzato anche a lungo senza doversi preoccupare della carica e il prezzo di vendita è più basso. Questi sono i principali vantaggi. Parlando invece degli svantaggi, anche se forse sarebbe più corretto definirli “limiti”, i rasoi elettrici con alimentazione a corrente funzionano appunto soltanto se disponiamo di una presa di corrente nelle vicinanze e non possono essere utilizzati sotto la doccia. In più, per effettuare determinate manovre di rasatura il cavo potrebbe risultare fastidioso e ingombrante.
Modelli Cordless (senza filo/a batteria). L’autonomia dei modelli di rasoio elettrico che funzionano senza filo, e quindi soltanto a batteria, può variare da prodotto a prodotto, così come possono variare tutte le caratteristiche legate alla ricarica, tra cui i tempi di completamento. In questo caso, dunque, il discorso della qualità diventa predominante: è ovvio che i modelli qualitativamente migliori, quelli di fascia alta, riescono a garantire migliori prestazioni, tempi di autonomia più lunghi e potenza costante.

Quasi sempre vengono utilizzate batterie al litio, in grado di mantenere una potenza massima per tutta la durata dell’autonomia e di ricaricarsi velocemente, sempre in relazione alla qualità del prodotto: è chiaro che un rasoio elettrico di fascia bassa, seppur alimentato con una batteria al litio, non potrà avere la stessa valenza di un prodotto dotato sempre di batteria al litio, ma di fascia alta. Le batterie al litio, dunque, ovviamente, non sono tutte uguali.

Generalmente, bastano comunque solo pochi minuti di ricarica per poter affrontare tranquillamente una rasatura completa. Molte volte nella confezione di un rasoio elettrico è possibile trovare in dotazione una base di appoggio che funge anche da base di ricarica. Un’alternativa alle batterie al litio sono le batterie ibride Ni-MH, che però non garantiscono durata e potenza altrettanto efficienti, a causa di quello che viene chiamato “effetto memoria”. Parlando dei vantaggi, i modelli a batteria sono molto più indicati per chi viaggia spesso e non vuole l’ingombro del filo.

Modelli alimentati con e senza filo. Esistono in commercio anche dei modelli di rasoio elettrico in grado di funzionare in entrambi i modi, con e senza filo, da gestire dunque in base alle proprie necessità.

Funzioni e accessori

Esistono rasoi elettrici, soprattutto quelli di ultima generazione, dotati di diverse funzioni/accessori più o meno utili, la cui conoscenza può orientare nella scelta del prodotto migliore e più completo. Elenchiamo allora le principali:

accessori rasoio elettrico,quali sono

Display. Presente in alcuni modelli di rasoio elettrico per barba, segnala in maniera intelligente le azioni da intraprendere per preservare al meglio lo stato del prodotto. Ad esempio, informa quando le lame devono essere cambiate o pulite ed evidenzia lo stato di ricarica della batteria, l’autonomia residua.
Regolatore da barba. Molti modelli Philips dispongono di una testina esterna e una serie di accessori intercambiabili grazie ai quali è possibile regolare il taglio.
Rifinitore barba, baffi e pizzetto. È spesso integrato nel rasoio elettrico, anche se esistono alcuni prodotti che ne sono sprovvisti e che al suo posto dispongono di una vera e propria testina da inserire al posto delle lame rotanti. Particolarmente utile per rifinire con precisione basette, baffi e quant’altro.
Regolatore per i peli. Esiste anche una particolare funzione per regolare i peli del corpo, seppur presente in pochissimi modelli.
Borsa da viaggio. È possibile trovare anche custodie da viaggio, sebbene non tutte siano opportunamente solide e rigide, in grado di proteggere il rasoio al meglio. In questo caso consigliamo di acquistarne una con queste caratteristiche, e dunque più resistente, specie se il rasoio non dispone del blocco delle lame.
Base d’appoggio. Utile per appoggiare il rasoio quando non lo si sta usando e anche per ricaricarlo.
Kit accessori base. Composto da un cappuccio protettivo e una spazzolina per pulire e rimuovere i peli incastrati tra le lame.
Funzione refrigerante. È possibile trovarla nei prodotti a marchio Braun, sebbene anche la Philips abbia creato un modello simile che però rilascia una crema alleviante durante l’utilizzo. Rivolta principalmente a coloro che hanno una pelle particolarmente sensibile.
Modalità turbo. Questa funzione aumenta la potenza del rasoio elettrico in determinati momenti, in presenza di peli più folti da radere.
Funzione Wet&Dry. È una delle funzioni sicuramente più apprezzate, poiché permette un utilizzo del rasoio elettrico sia su pelle bagnata che su pelle asciutta, in perfetta tranquillità. Tuttavia, il grado di impermeabilità varia da modello a modello: alcuni rasoi elettrici possono essere utilizzati sotto la doccia senza danneggiarsi, e permettono anche l’uso di gel o schiume per favorire la rasatura. In altri, invece, può essere bagnata solo ed esclusivamente la testina. Consigliamo ovviamente di optare per modelli che consentano di godere appieno della funzione Wet & Dry.

Manutenzione

Manutenzione-del-rasoio-elettrico,come fare,consigli,tecnica migliorePer preservare al meglio le funzionalità di un rasoio elettrico e assicurargli una lunga durata e prestazioni ottimali, è assolutamente da non trascurare una corretta e regolare manutenzione. Nei modelli con display, come abbiamo già spiegato, essa è costantemente monitorata per fornire al consumatore tutte le indicazioni e i suggerimenti più appropriati.

Una buona pulizia ordinaria è fondamentale: i rasoi elettrici resistenti all’acqua, i modelli Wet & Dry, possono essere direttamente sciacquati (lame e corpo macchina) per rimuovere tutti i residui della rasatura dopo l’utilizzo. Ma per chi preferisce qualcosa di più specifico, esistono anche le cosiddette basi igienizzanti, ovvero degli appositi accessori dotati di cartucce ricaricabili di liquido pulente che igienizzano e lubrificano automaticamente le lame, eliminando eventuali batteri responsabili di infezioni della cute.

Chi si rade con regolarità, dovrebbe effettuare una pulizia con base igienizzante almeno due volte a settimana.
Anche il cambio regolare delle lamine e delle testine rotanti rientra nella manutenzione dell’apparecchio, e va fatto ogni due anni circa, anche in base a quanto spesso si utilizza il rasoio da barba. Ricordiamo che i modelli con display segnalano anche quando è il momento di farlo. I costi di lamine e testine variano in base alla qualità del rasoio elettrico, in una fascia di prezzo approssimativamente compresa tra 20 e 60 euro.

L’importanza della marca e del prezzo

In commercio è disponibile un’ampia gamma di rasoi elettrici, dai più economici ai più costosi e multifunzionali, ma com’è ovvio che sia, più si sale di prezzo, più è garantita la qualità del prodotto. Per questo motivo la marca è importante, sia per un discorso qualitativo che per le caratteristiche che è possibile rintracciare in una certo tipo di prodotto, spesso esclusive di un determinato marchio.

È sempre consigliato comunque optare per marchi noti che sappiano offrire garanzie di qualità. Tra le migliori citiamo la Remington, i cui modelli non sono neanche troppo costosi, riuscendo dunque a offrire al consumatore un ottimo rapporto qualità-prezzo. Altrettanto valida è la Philips, per la sua vasta produzione di rasoi elettrici altamente versatili, in grado di radere ma anche di regolare la barba.

E poi ancora la Braun, la Panasonic, che sanno offrire prodotti delicati, potenti e funzionali. Il prezzo dipende molto dalla marca (con relative caratteristiche) così come dagli accessori in dotazione (un modello con base igienizzante, ad esempio, costerà sicuramente di più). Ogni persona, insomma, dovrà valutare il rasoio che più rispecchia le proprie esigenze, da tutti i punti di vista.

Video dimostrativo

 

Rasoi consigliati dal nostro staff

Panasonic ES-ST25KS803. Un rasoio elettrico dalle funzioni innovative, quali il sensore di barba che rileva la struttura del pelo e autoregola di conseguenza l’intensità della rasatura. Presenta un doppio sistema di lame: quelle interne inclinate di 30° che tagliano il pelo alla base, e quelle esterne arrotondate che permettono al rasoio di scorrere con facilità lungo le curve del volto. Un rasoio elettrico davvero molto pratico, che può essere usato sia per rasature a secco che per quelle sotto la doccia.
Braun cruZer 6 Face. In casa Braun troviamo il CruZer& Face, anch’esso utilizzabile sia a secco che sotto la doccia. Al suo interno le funzioni di regolabarba e rifinitura di basette, pizzetto o baffi, e anche il sistema click-and-clock che permette di impostare la lunghezza desiderata per la propria barba. Il rifinitore orientabile può essere utilizzato dalla parte extra large per ottenere una rasatura uniforme e veloce delle aree più estese del viso, mentre quella più stretta serve per i dettagli. È presente anche la tecnologia SmarFoil, indicata per quei peli che crescono in direzioni diverse.
Remington PR1230. Uno dei rasoi elettrici per barba più venduti anche e soprattutto per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo, come tutti i prodotti della Remington. Dispone di tutte le funzioni principali per prestazioni elevate; degna di nota la tecnologia PowerFlex 360 che permette un’oscillazione completa dello snodo per le testine, e le lame in acciaio inox per una perfetta rasatura. La testina è capace di adattarsi bene alla pelle del viso, assecondandone i lineamenti.

Philips AquaTouch S5600/41. Uno dei migliori in casa Philips per l’eccellente qualità a un prezzo onesto. Grazie alla lama di taglio MultiPrecision e alle testine Flex capaci di oscillare su cinque direzioni diverse, garantisce efficacia e precisione. Adatto a tutti i tipi di pelle, anche a quelle sensibili, può essere utilizzato in tutta tranquillità sia su pelle bagnata che a secco. Dispone di regolabarba a cinque lunghezze.
Braun Serie 3 3040s Wet & Dry. Uno dei migliori rasoi elettrici della Braun per il suo rapporto qualità/prezzo, possiede tutte le funzioni principali e si ricarica velocemente, garantendo un’ottima rasatura. Essendo un modello Wet & Dry, può essere lavato e utilizzato con l’acqua.
Panasonic ES-RL21-S503. Un modello Panasonic economico, adatto a chi non vuole spendere troppo ma non vuole nemmeno rinunciare a un prodotto di qualità. Possiede tre lame, ha una buona autonomia e una ricarica si completa in un’ora. Può essere utilizzato anche sotto la doccia, trattandosi anch’esso di un modello Wet & Dry.
Remington XR1370. Uno dei migliori rasoi elettrici a testine della Remington. Dotato di un’ottima autonomia e di un rifinitore ConfortTrim, è resistente all’acqua e ha un ampio display LED. Garantisce una rasatura precisa e confortevole.
Remington Titanium-X F7800. Uno dei migliori rasoi elettri a lamine della Remington. Dal punto di vista delle prestazioni e del design è molto simile ai modelli della Braun, ed è venduto a un prezzo molto conveniente. Permette una rasatura veloce senza il rischio di irritazioni. Lo consigliamo a chi preferisce la rasatura a lamina e non vuole spendere troppo.
Philips Series 9000 S9711/32. Uno dei migliori rasoi elettrici Wet & Dry in vendita, il prezzo particolarmente elevato è giustificato dall’eccellente qualità e da un’inarrivabile tecnologia. Le nuove testine possono oscillare in ben otto direzioni diverse, permettendo una rasatura precisa, profonda e veloce per qualsiasi tipologia di barba, dalla più sottile alla più dura da tagliare. In dotazione anche il regolabarba (è possibile scegliere tra cinque lunghezze differenti), la base igienizzante SmartClean e una custodia da viaggio semi-rigida. Un modello davvero eccellente che consigliamo a chi non vuole badare a spese e sta cercando il top della qualità.
Philips S738/20 Click&Style Series 1000. Un prodotto versatile dall’impugnatura molto ergonomica, garantisce fino a 40 minuti di funzionamento. Ottimo il rapporto qualità prezzo.

Rasoio elettrico
4.8 (96.67%) 6 votes